Dal 1969 a Terontola (Arezzo) orologi, gioielli, argenti.

Sin dal primo giorno, Rado ha trasformato le visioni in realtà. Spingendo i confini della tecnologia dei materiali e introducendo l’inaspettato all’orologeria svizzera. Il fondatore diceva: “se possiamo immaginarlo, possiamo farlo e se possiamo farlo, lo faremo!”  Rado ha sempre allungato e lo farà sempre i limiti della mente e della materia per produrre i suoi segnatempo unici.

 

Tutti gli orologi Rado sono una fusione di tecnologia, praticità e design. I primi impressionanti risultati di questo connubio sono stati presentati nel 1962 con il Rado diastar, il primo orologio al mondo resistente ai graffi. Nel 1980, lo spirito pionieristico di Rado porta all’uso della ceramica High-Tech nell’ orologeria. Prima usata solo nell’industria spaziale e nelle macchine da corsa, Rado ha anche sviluppato l’abilità di colorare questo particolare materiale e modellarlo con il metodo dell’iniezione aprendo la strada a design innovativi.  Nel 2002 è stato presentato l’orologio più duro al mondo. Il Rado V10k, fabbricato usando diamante hi-tech ha una durezza di 10.000 Vickers. Oggi l’unione perfetta di tecnologia, praticità e design continua ad essere alimentata da coraggio e impegno per la creazione di orologi che resistono all’usura del tempo.

 

Radicato in un patrimonio di eccezionali prestazioni, Rado ha il suo sguardo chiaramente rivolto al futuro. Rado ottiene il suo slancio dalla potenza della ricerca e dell'innovazione, l'audacia e l'intuizione.

 

Nulla si mette di mezzo nella missione di Rado di scoprire, inventare e innovare. Il risultato è sempre un design per orologi straordinario.

www.rado.com